A San Valentino fiori Fairtrade: un segno d’amore e di rispetto anche per l’ambiente e i diritti delle coltivatrici

Riceviamo da Fairtrade Italia il comunicato su I fiori giusti a San Valentino. Ne avevamo parlato proprio nell’Ecodecalogo – pubblicato su MinimoImpatto.com – su come essere green a San Valentino. Condividiamo quindi con piacere questo approfondimento sui fiori.

Bouquet certificati Fairtrade: un segno d’amore e di rispetto anche per l’ambiente e i diritti delle coltivatrici

Padova, 30 gennaio 2017. Sei rose, una gypsophila, due felci o due cocculus, con stelo da 50 centimetri. I fiori recisi dei bouquet certificati Fairtrade provengono da coltivazioni sostenibili: regalarli a San Valentino è un gesto d’amore, anche solidale.

tabitha-otwori-fairtrade_oserianLa scelta giusta è importante, infatti, in un’occasione speciale per esprimere il proprio affetto e i propri sentimenti. Un momento che può essere significativo per contribuire a un mondo più equo, nel rispetto dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori. In Kenya, la coltivazione di questi preziosi “regali” è affidata soprattutto alle donne.

I bouquet di Oserian, che in lingua masai significa “luogo di pace“, sono prodotti nei pressi del Lago del Naivasha, il complesso più grande e tecnologicamente più avanzato della nazione nel settore della floricoltura. L’organizzazione, la prima ad introdurre negli anni Ottanta la coltivazione di rose in questa parte del paese, è orientata all’economia sostenibile, con iniziative a favore della riduzione dei consumi energetici e all’aumento della consapevolezza ecologica impiegando la coltura idroponica, che consente la razionalizzazione dell’acqua e dei fertilizzanti usati.

Bouquet con rose speciali per chi li acquista e li riceve, dunque, vista la provenienza da un territorio rispettato e grazie al prezzo equo e stabile, dato agli agricoltori e ai lavoratori del paese di produzione, e a un margine aggiuntivo da investire in progetti sociali e sanitari per le comunità di appartenenza: “Il Fairtrade Premium ha innalzato di molto il nostro livello di istruzione, e tutti e tre i miei figli hanno potuto andare a scuola”, spiega Hellen Anyango Osiago, lavoratrice presso Oserian. “Desidererei ringraziare tutti gli acquirenti dei nostri fiori, e pregarli di continuare a comprare le rose Fairtrade: per loro è un meraviglioso mazzo di fiori, per me è la possibilità di mandare i miei figli a scuola”.

Nelle Coop i bouquet Solidal certificati Fairtrade sono disponibili con rose in varie colorazioni: oltre al rosso, dal bianco al ciclamino, dal rosa all’arancio, al giallo e anche bicolore.

Per ogni altro regalo di San Valentino a Minimo Impatto, potrete cliccare qui

Foto: © Tabitha Otwori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...