Al via “Immagini per la Terra” 2017: è l’ora dell’educazione ambientale

immagini-per-la-terra-2016

Come vediamo il nostro Pianeta? Come vorremmo che fosse? E cosa possiamo fare per rendere la nostra casa comune un posto migliore? A queste e ad altre domande risponderanno gli studenti che parteciperanno alla XXV edizione del concorso nazionale “Immagini per la Terra, iniziativa promossa dall’associazione Green Cross in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il supporto di Acqua Lete, lanciata in occasione della settimana Unesco di educazione allo sviluppo sostenibile 2016, in programma dal 21 al 27 novembre.

Il tradizionale appuntamento di Green Cross quest’anno festeggia ben 25 candeline: in 5 lustri ha contattato oltre 2 milioni di studenti e circa 50.000 scuole di tutte le regioni e ha contribuito ad avviare, sostenere e supportare con i premi assegnati 360 progetti di carattere ambientale. Quest’anno il concorso mette al centro le immagini e l’immaginazione. Le storie dal Pianeta, la rappresentazione dei grandi problemi ecologici e delle soluzioni, la narrazione delle esperienze. E poi l’immaginazione dei bambini e dei ragazzi, chiamati a osservare, capire, inventare.

Per il lancio del concorso, Green Cross ha messo a punto un calendario ricco di eventi. Il 22 e 23 novembre al Museo MAXXI di Roma, l’associazione sarà al fianco di ministri, istituzioni, imprese e università alla “Conferenza nazionale sull’educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile – Stati Generali dell’Ambiente”, promossa dal Ministero dell’Ambiente. L’intento è stilare un programma di impegni capace di diffondere la cultura ecologica e trasmettere, soprattutto ai più giovani, le basi del vivere sostenibile.

«Alla Conferenza del Ministero porteremo le idee e le esperienze che abbiamo maturato in 25 anni di educazione ambientale nelle scuole – dichiara il presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio – Abbiamo seguito da vicino e accompagnato con il nostro concorso l’evoluzione dei linguaggi, degli strumenti educativi, delle esigenze formative sempre più trasversali in questo ambito. I collegamenti in diretta con gli scienziati nelle regioni polari, che ogni anno realizziamo insieme ad Enea e Cnr, sono solo un esempio di come è possibile spiegare ai ragazzi i cambiamenti climatici e farli appassionare al mondo della ricerca».

Un altro evento organizzato dall’associazione per la settimana Unesco di educazione allo sviluppo sostenibile è l’incontro del 22 novembre a Explora, il Museo dei Bambini di Roma, con il giornalista del Tg2 Fabio Chiucconi, appena rientrato dalle zone terremotate: a oltre 100 ragazzi della Capitale verrà spiegata l’importanza della messa in sicurezza dei territori, della prevenzione dei rischi e del rispetto della legalità.

Al termine dell’incontro, gli studenti saranno chiamati a produrre elaborati creativi per il concorso “Immagini per la Terra”, la cui scadenza è fissata al 31 marzo 2017 (scarica il bando). In palio per i vincitori un premio in denaro (di 1.000 euro) da impiegare per un progetto di tutela del territorio nella scuola o nel comune di appartenenza e la possibilità di essere premiati dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la cerimonia di premiazione che, tradizionalmente, si tiene al Palazzo del Quirinale.

[COMUNICATO STAMPA GREEN CROSS ITALIA]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...