Un tonno robot monitorerà i mari? Speriamo non finisca nelle tonnare…

Il tonno robot e’ l’ultimo nato di una serie di pesci da ricognizione usati per monitoraggi subacquei. Anni fa vi avevamo presentato il pesce robot spagnolo per il controllo degli inquinanti nei porti, capace di seguire un gradiente di concentrazione di una data sostanza fino a trovare la sorgente dell’inquinamento.

Il tonno robot di oggi si chiama ufficialmente BIOSwimmer ed e’ stato progettato dal Department of Homeland Security, si tratta quindi di uno strumento tattico militare. Sfrutta la forma idrodinamica dei veri tonni per ottenere una buona manovrabilità e ottime prestazioni sia a basse che ad alte velocità di crociera.

Può essere equipaggiato con diversi tipi di sensori a seconda della missione cui e’ destinato: può intrufolarsi in un relitto o ispezionare l’esterno di un sottomarino, nuotare in acque inquinate, pattugliare l’accesso ad un porto o cercare oggetti specifici.

 

News in licenza Creative Commons pubblicato su Ecowiki da Lumachina

Un pensiero riguardo “Un tonno robot monitorerà i mari? Speriamo non finisca nelle tonnare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...