General Electric: al via una competizione internazionale per sostenere l’innovazione nel campo delle energie pulite


Il concorso è dedicato a ricercatori, imprenditori e start up

I vincitori saranno finanziati da un fondo da 160 milioni di euro creato da GE

General Electric ha annunciato l’avvio di un concorso internazionale rivolto a ricercatori, imprenditori e start up che sono invitati a sottoporre a GE idee e progetti d’impresa che favoriscano lo sviluppo di tecnologie per l’energia pulita. I progetti selezionati saranno supportati grazie a un fondo da 160 milioni di euro (200 milioni di dollari), appositamente creato da GE, che andrà a finanziare le idee più innovative selezionate nell’ambito della competizione globale.

GE punta così a incentivare la produzione di idee e progetti d’impresa per realizzare reti elettriche intelligenti, più pulite e più efficienti (smart grid) , per far fronte a una delle maggiori sfide a livello mondiale.

Tre le categorie in cui è suddiviso il concorso: energie rinnovabili, smart grid (reti elettriche intelligenti) e edifici ecologici. I candidati che verranno selezionati saranno supportati da GE attraverso:

•        Investimenti: il fondo da 160 milioni di euro messo a disposizione da GE e dai suoi partner sarà investito in promettenti  start-up e idee a livello globale

•          Selezione: valutazione delle strategie commerciali dei candidati attraverso discussioni approfondite con il team tecnico e il team commerciale di GE

•        Distribuzione: ricerca delle opportunità di partnership con GE per crescere a livello commerciale e raggiungere così una dimensione globale

•        Sviluppo: utilizzo delle infrastrutture tecniche e dei centri di ricerca di GE per accelerare lo sviluppo di tecnologie e prodotti

•        Crescita: studio delle opportunità per sfruttare le relazioni con gli attuali clienti GE per la strategia “go-to-market”

Ricercatori, imprenditori e start up possono inviare la propria candidatura fino al 30 settembre sul sito http://www.ecomagination.com/challenge.

Il fondo, lanciato in collaborazione con le grandi società di partecipazione Emerald Technology Ventures, Foundation Capital, Kleiner Perkins Caufield & Byer and RockPort Capital e Science Business, è parte di ecomagination, l’iniziativa di business di General Electric per lo sviluppo di tecnologie verdi.

“Con questo progetto, GE si propone come catalizzatore per promuovere la nascita di nuove tecnologie che condurranno lo sviluppo verso un’economia  più pulita, più intelligente e più efficiente. La sfida che ci troviamo ad affrontare qui in Europa e a livello mondiale è quella di incentivare e promuovere la nascita di innovazioni a bassa emissione di anidride carbonica. Lanciando questa iniziativa GE è consapevole della necessità di sbloccare il potenziale già esistente, sia sovvenzionando nuove proposte e imprenditori nel settore delle smart grid, sia mettendo a disposizione l’esperienza commerciale di GE per trasformare le grandi idee in soluzioni concrete e reali” ha affermato Nani Beccalli Falco, Presidente e CEO di GE International. “Le innovazioni a bassa emissione di anidride carbonica diventeranno realtà soltanto se il settore pubblico e quello privato inizieranno a collaborare. Credo sarà l’innovazione a trainare la prossima fase di crescita e di sviluppo in Europa e che noi, con le condizioni necessarie, potremo rimanere il centro più importante della tecnologia a bassa emissione” ha aggiunto.

In Europa GE lavora in partnership con Science|Business (www.sciencebusiness.net), società con sede a Londra e a Bruxelles che promuove le candidature dei migliori ricercatori e inventori europei. I candidati europei potranno partecipare anche al premio per le imprese accademiche (ACES), una competizione annuale dedicata alle società spin-off universitarie che vengono giudicate dalla commissione per le tecnologie innovative di Science|Business.

Informazioni su General Electric

GE (NYSE:GE) è un’azienda diversificata attiva nel settore delle infrastrutture, dei servizi finanziari e dei media e impegnata nella soluzione di alcuni dei problemi più complessi del mondo. Con prodotti e servizi che spaziano dai motori per aerei, generazione di energia, servizi finanziari, tecnologie per il settore medicale e contenuti media, GE opera in oltre 100 Paesi e impiega più di 300.000 persone in tutto il mondo.

Per maggiori informazioni: www.ge.com.

Informazioni su ecomagination

GE promuove una trasformazione globale per cambiare il modo in cui la società crea, trasporta e utilizza l’energia; un’iniziativa per trasformare l’energia pulita in realtà. Dall’inizio del progetto nel 2005 più di 90 prodotti certificati con il marchio ecomagination sono stati portati sul mercato raggiungendo profitti pari a $18 miliardi nel 2009. Con $5 miliardi invesititi in R&D nei primi cinque anni, GE si è impegnata a raddoppiare il suo investimento nell’ambito di eco-immaginazione e a collaborare con altri partner per accelerare la nascita di una nuova era delle energie innovative. La società investirà $10 miliardi in R&D in cinque anni e raddoppierà l’efficienza operativa dell’energia riducendo le emissioni di gas a effetto serra e il consumo d’acqua. Nell’ambito di questa iniziativa GE lancia la “sfida di ecomagination: più energia per la rete”, un impegno finanziario pari a $200 milioni che sfida i ricercatori a partecipare alla creazione della rete di distribuzione elettrica della prossima generazione. Maggiori informazioni sul sito di ecomagination: http://ge.ecomagination.com/index.html.

fonte

Un pensiero riguardo “General Electric: al via una competizione internazionale per sostenere l’innovazione nel campo delle energie pulite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...